Vuoto

Van Gogh

Questo è il testo che ho scritto per lo spettacolo BLACKOUT, organizzato da Arcigay Genova per il 29 gennaio 2017 nel Munizioniere di Palazzo Ducale di Genova in occasione del Giorno della Memoria.

Ho provato a fingere che non fosse successo nulla illudendomi che fosse sufficiente girare pagina per riprendere una vita normale.
Oggi mi chiedo come ho fatto a raccontarmi una simile menzogna; avevo bisogno di quell’illusione e ho scelto di crederci.
Sentivo, nel profondo dell’anima, una ferita aperta che faceva male e stava ancora sanguinando. Era necessario aspettare per tornare a pensarci.

Leggi tutto “Vuoto”

Ranocchio

Rane in accoppiamento

Questa sera, sotto una bella luna piena, voglio raccontarvi quello che mi è successo.

Ero sulla riva del mio stagno a grattarmi la pancia come al solito e mi stavo appisolando ascoltando il fruscio dell’erba.
Mi accorsi pian piano di una voce cristallina che si stava avvicinando; era un canto meraviglioso.
All’inizio mi lasciai incantare, ma improvvisamente divenni consapevole del pericolo.
Spuntò da dietro gli alberi una bellissima ragazza vestita di bianco e dai capelli biondi come l’oro. Sulla testa portava una corona regale. Leggi tutto “Ranocchio”

Messaggio alla Nazione 2009

Grazie mille! Se prima sono entrato a Trento trotterellando, per ritrovarmi però l’anno successivo solo a Staglieno e impiegare un altro anno per accorgermi d’essere ancora solo a metà del cammino,… quest’anno che dire? Ho scoperto il segreto! 2 alla seconda per 3 alla seconda, per scoprire di essere divisibile abbastanza da condividere questo compleanno con tutti gli amici che, come te, si moltiplicano intorno a me. Un abbraccio, Klaus.