fbpx

Bartholomäus Meichsner von Meichsenau

Bartholomäus Meichsner von Meichsenau nacque intorno al 1780 e morì il 5 luglio 1854 a Tersatto (oggi compresa nel territorio di Fiume), come ricaviamo dal Liber defunctorum della parrocchia di Tersatto (presumibilmente la Chiesa di San Giorgio Martire) conservato nel Državni arhiv u Rijeci al numero di segnatura 275 (K4) 543 e dall’indice dei morti di Tersatto (1815 al 1899), Kazalo Umrlih Trsat 1815-1899, 275 (K4) 545.
Dal registro apprendiamo che è stata indicata come causa di morte: “Asma – naglo nepro vidjen, pokopan polag propisa” (trad.: “Asma – scomparso improvvisamente, sepolto secondo il rito”). L’anno di nascita è ipotizzato perché l’età alla morte è indicata in 74 anni.

Nel certificato di battesimo del figlio Carl Meichsner von Meichsenau leggiamo che la nascita è avvenuta nel 1817 a Stative presso Karlstadt (Karlovac) e che il battesimo è stato celebrato nella vicina Parrocchia dell’Esaltazione della Santa Croce (Župa Uzvišenja Svetog Križa) di Završje Netretićko.

Troviamo inoltre nella registrazione del matrimonio del figlio, avvenuto a Milano il 9 settembre 1837, che Bartholomäus era esattore (Mauteinnehmer); la nascita di Carl viene qui indicata a Karlstadt.
Possiamo quindi supporre che Bartholomäus lavorasse a Karlstadt, una città strategica sia dal punto di vista militare che commerciale. Era infatti uno dei Comandi generali della Frontiera militare, terra di confine dell’Austria asburgica verso l’Impero Ottomano, ed era divenuta un fiorente polo commerciale grazie alla sua posizione tra Ungheria e Adriatico settentrionale. Importante ricordare anche che in quel momento storico, cioè subito dopo l’occupazione napoleonica (1809-1813), la Croazia, e quindi anche Karlstadt, era amministrata direttamente da Vienna (fino al 1822).

Državni arhiv u Rijeci, Liber defunctorum Parochiae Tersactensis (1815-1857), 275 (K4) 543
Državni arhiv u Rijeci, Kazalo Umrlih Trsat 1815-1899, 275 (K4) 545