Meichsner von Meichsenau

Johann Meichßner von Meichßenaw

Il 19 marzo 1641 Johann Meichßner riceve a Regensburg il diploma dell’Imperatore del Sacro Romano Impero Ferdinando III d’Asburgo con il quale gli vengono riconosciute grandi onorificenze per le azioni compiute e conseguentemente il cognome gli viene integrato con il predicato “von Meichßenaw”. Lo stemma di famiglia viene quindi aggiornato come riportato nell’immagine sottostante, digitalizzata dalla copia autenticata richiesta all’Adelsarchiv da Vittorio Meichsner de Meichsenau nel 1926 (conservata nel suo stesso archivio).

Il diploma originale è conservato presso l’Allgemeines Verwaltungsarchiv (Adelsarchiv) di Vienna alla segnatura: AT-OeStA/AVA Adel RAA 270.27.

Il diploma descrive Johann Meichßner come un fedele servitore dell’Impero e dell’Imperatore per aver già in giovane età combattuto nella rivolta boema e in particolare nella battaglia della Montagna Bianca l’8 novembre 1620. Per aver inoltre ricoperto la carica di Assessore del Tribunale distrettuale di Praga e poi di Alto Commissario della Guardia della città di Vienna.

È stato possibile trovare due stampe che rappresentano l’immagine di Johann Meichßner von Meichßenau. La prima, datata 1640, riporta infatti il cognome nella versione precedente al diploma; la seconda, datata 1644, riporta ormai il nome integrato.

Die Porträtsammlung der Herzog August Bibliothek Wolfenbüttel Inventar-Nr. I 8797 Dargestellte Person: Johann Meichsner Künstler: Georg Bachmann (Maler), Elias Widemann (Stecher)

Fonte: http://portraits.hab.de/werk/16291/

Die Porträtsammlung der Herzog August Bibliothek Wolfenbüttel Inventar-Nr. I 8797.1 Dargestellte Person: Johann Meichsner Künstler: Georg Bachmann (Maler), Elias Widemann (Stecher)

Fonte: http://portraits.hab.de/werk/23454/

A partire dagli anni ’60 iniziano le sue pubblicazioni dei tomi con le relazioni sul lavoro svolto dalla Camera Imperiale: Decisionum diversarum causarum in Camera Imperiali Iudicatarum adjunctis. Votis & Relationibus. A Nobilissimo et Consultissimo Viro Joh: Meichsnero J.C. Camerae Imperialis Adsessore dignissimo.

Le attività, militari e amministrative, documentate dal diploma e svolte da Johann M. presso Praga e Vienna, confermano come Johann non si trovasse a Norimberga e presumibilmente prova che la famiglia aveva lasciato la città e conseguentemente anche i ruoli conseguiti presso il Patriziato.
Ormai la nuova dimora dovrebbe essere Vienna.


Maximilian Meichsner von Meichsenau

Nel corso del Settecento troviamo alla Corte di Vienna Maximilian Meichsner von Meichsenau, inserito nell’organico dell’Hofburg.

Fra il 1736 e il 1740 ricopre la mansione di Hoffouriere sotto l’Imperatore Carlo VI, come risulta dal Diplomarbeit di Irene Kubiska (Vienna, maggio 2009; relatore Martin Scheutz) dal titolo Der kaiserliche Hof- und Ehrenkalender zu Wien als Quelle für die Hofforschung. Eine Analyse des Hofpersonals in der Epoche Kaiser Karls VI. (1711-1740).

Lo troviamo successivamente con la mansione di Unter-Cammer-Fourier in anni compresi fra il 1745 e il 1760:

Successivamente viene indicato con la mansione di Ober-Cammer-Fourier:

Maximilian probabilmente aveva una sorella, Josefa Meichsner von Meichsenau, come sembra risultare dal testo Monatsblatt des Heraldisch-Genealogischen Vereines “Adler”, Volume 5.

Nel 1740 Heinrich Meichsner von Meichsenau ricopre la mansione di Ober-Cammer-Fourier presso l’Hofburg alla morte di Carlo VI come indicato nel testo Beschreibung von Carl VI K. Kais. Leichbegängniß. Due persone della stessa famiglia lavorano quindi contemporaneamente a mansioni decisamente vicine.


Theresia Meichsner von Meichsenau

Negli anni ‘60-’70 del Settecento si presenta il caso di Theresia Meichsner von Meichsenau, che compare in un serie di documenti in cui si relazionano controversie rispetto proprietà immobiliari e vicende familiari nel territorio dell’attuale Repubblica Ceca. I documenti sono conservati nell’Archivio Regionale di Opava – Filiale di Olomouc: http://web.nacr.cz/pomucky/data/217000010/1593/is/link.rjI324.html